AbItOfPicS

Una foto non scattata è come una parola mai pronunciata

New deal – OPENSOURCE

Bene.
“Mica” tanto, ma tant’è….

Sono passati circa tre mesi dall’ultima Cima_sul_Povolta che ho scritto qualche riga;  si tratta di un bel pò di tempo, ma l’intenzione di questo “posto” non è quella di produrre costantemente ma semplicemente quella di raccontare le piccole cose si fanno quando si hanno dei momenti liberi a disposizione e tra un impegno ed un imprevisto il tempo è volato a quanto pare.

Tempo fa dopo alcune “bizzarrie” del mio pc, tra cui sparizioni e apparizioni di schede di rete e schede wify varie, driver impazziti ed aggiornamenti interminabili che di fatto ne hanno complicato non poco l’utilizzo, ho provato l’emozione di un tuffo passato, quando giocavo molto di più con queste cosucce. Ho cancellando tutto quanto e montato una delle tante versioni di Linux presenti oggi in rete, una a caso perchè non sarei in grado di capire a fondo le differenze tra le varie distribuzioni, mi sono solo preoccupato di troverne una semplice da installare e che non mi complicasse la vita con configurazione interminabili.

Sul lato ufficio in una distribuzione Linux è già presente tutto il necessario per lavorare senza dover far alcunchè, ma per quanto rigurada la parte fotografica, beh… bisogna un pò attrezzarsi perchè a parte una versione di GIMP (fotoritocco) non ce molto altro e per chi utilizza file Raw diventa difficoltoso “smanettare”.

GIMP
GIMP

Con Gimp ho ripreso ad utilizzare anche Rawtherapee, uno sviluppatore Raw, perchè GIMP nativamente non supporta questi tipi di file; entrambi di anni ormai ne hanno già fatti parecchi, e per come li ricordavo devo dire che hanno fatto notevoli progressi sulla gestione delle immagini e nonstante siano diventati anche più “user-friendly”, ammetto che sono abbastanza arrugginito con questi due software e servirà un po di pazienza per riprenderne l’uso.

Rawtherapee
Rawtherapee

Oltre a tutto questo ribaltone informatico (non desiderato) ho quasi terminato due piccole cornici ricavate da vecchie listelle di un vecchio pavimento in “non so cosa”,  per le quali devo ringraziare un amico che me le ha date gia pronte da utilizzare (altrimenti non avrei nemmeno iniziato) e date le dimensioni dei frame che ho ottenuto vorrei infilarci due foto 15×15 e la cosa è capitata giusto a pennello perchè ne ho aproffittato per “smanettare” alcune immagini della scorsa primavera con questi software per togliermi un pò di ruggine con risultati discreti o comunque soddisfacente.

Frame

Ora manca la stampa per la quale sto guardando come impostare tutto nel migliore dei modi soprattutto per la correttezza delle impostazioni colore, cercare di capire come si puo integrare QUADTONERIP o qualcosa di simile per poter continuare con le tampe B&W, ma questo sarà un passo successivo.

A parte questi due nomi esistono altri software, ma questi sono tra i più noti, avevo il vantaggio di averli già provati a suo tempo e quindi non sono dovuto partire da zero per iniziare. Bisogna dire che non sono certo per utenti alle prime armi, è necessario leggersi un po di mauale per entrambi e fare delle prove, parecchie prove prima di vedere risultati buoni, ma considerando il fatto che stiamo parlando di programmi OpenSource, che sono difatto completamente gratuiti o richiedono una donazione volontaria, si puo certo sfatare il mito che solo con programmi blasonati si ottengono risultati certi.

Di questi due software esistono le versioni sia per Windows che per Mac OSX per cui se vi venisse voglia di provarli è sufficente visitare il relativo sito da cui potrete scaricarvi la versione piu adatta alla vostra macchina.
Ad un primo impatto se siete abituati con con programmi più blasonati non sarà una passeggiata, c’è tutto fuori posto, si fanno movimenti con il mouse che non producono risultati, finestre che spariscono per i fatti loro e poi non si sa mai dove ripescarle, combinazioni di tasti che fanno una azione diversa da quella prevista ma con un po di pazienza e costanza……..provateci!
I risultati arriveranno ugualmente.

Besos

 

Informativa - Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Se continui senza modificare le impostazioni e accettando acconsentirai all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi